• Silvia Paolini

La libertà

Mentre scrivo queste parole ci troviamo in un momento particolarmente delicato per ognuno di noi, per la nostra società, il nostro stile di vita e per le nostre relazioni...

Siamo in tempo di coronavirus e ci troviamo, qui a Lucca, alla seconda settimana di 40ena.

In un momento come questo in cui le nostre scelte sono limitate, abbiamo la possibilità di riflettere sul concetto di libertà e di provare direttamente ciò che provano costantemente i cani che vivono con noi. Oggi ti chiedo di riflettere sulla libertà.

Rispondi a queste domande, una ad una, chiudendo gli occhi, con calma:


Cos'è per te la libertà?

Quanto ti manca la libertà?

Cosa ti manca della libertà?

Perché ti manca?

Riusciresti a immaginare una vita senza libertà di scelta?


Ed ora, con calma, siediti vicino al "tuo" cane, rilassati, osservalo con rispetto e senza giudizio.

Frena il bisogno di toccarlo o stimolarlo, semplicemente fermati e chiedigli con gentilezza:


Come stai?

Quando è stata l'ultima volta che ti sei sentito davvero libero?

Quando l'ultima volta in cui hai potuto scegliere?

Cosa posso fare, ogni giorno, per renderti più libero?

Ti ho aiutato ad essere un individuo capace di scegliere?


Sii onesto, accetta le risposte che arrivano e prendine consapevolezza.

La libertà ha poco a che fare con l'andare senza guinzaglio o lo scorrazzare per campi e boschi. La libertà è legata alla possibilità ed alla capacità di scegliere. E' un diritto che dovrebbe essere garantito ad ogni essere vivente....


Pensaci quando fai delle scelte (anche piccole) che riguardano i cani che vivono con te. Pensa a come ti senti oggi, in questo momento in cui la tua libertà è limitata...

Pensa che lui, il cane, non è mai davvero libero di scegliere.

Pensa a che cosa puoi fare, ogni giorno, per dargli maggior libertà.


A volte, nelle cose più semplici si nascondono opportunità preziose.


Silvia



171 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti